Di Battista: ‘Lega deve restituire i soldi’

Roma, 24 lug. (AdnKronos) – “Alcuni in rete mi chiedono dove siano i milioni intascati indebitamente dalla Lega. E che ne so io? Io so che devono restituirli punto, perche’ sono soldi della collettivita’”. Cosi’ Alessandro Di Battista in un post pubblicato su Fb interviene sulla vicenda dei 49 milioni di euro di rimborsi elettorali ricevuti dal Carrocciodi cui la Cassazione ha ordinato il sequestro. “Ma questa domanda – sottolinea – la dovrebbero fare in primis gli elettori della Lega stessa cosi’ come i sostenitori del Movimento (quelli non tifosi) mi chiedono quando restituiro’ l’assegno di fine mandato dato che l’ho promesso. Ed io rispondo tra poco. Poi – aggiunge – c’e’ chi mi chiede come si possa governare con la Lega. Se avessimo fatto un contratto con il Pd a migliaia ci avrebbero chiesto: ‘come potete governare con il partito dell’arrestato Pittella?'”. “Mi sarebbe piaciuto un governo solo del Movimento ovviamente, non e’ stato possibile – continua – ma, tra riandare ad elezioni (dopo aver preso il 32% e con la stessa legge elettorale probabilmente), fare un accordo con il Pd (non hanno voluto loro tra l’altro) o con la Lega, ho sempre preferito quest’ultima ipotesi. Perche’ mi piace la Lega? Niente affatto. Solo perche’ ho sempre reputato il Pd, soprattutto finche’ il giglio morente continuera’ ad imperversare, il partito piu’ legato alle lobbies d’Italia”, osserva l’ex parlamentare 5 Stelle.Di Battista commenta poi il caso del deputato 5 Stelle assenteista Andrea Mura.”Difendere la propria forza politica ad ogni costo e’ da idioti, non da cittadini sovrani. Per questo – scrive – ho apprezzato la presa di posizione del Movimento sul suo parlamentare assenteista che sostiene si possa fare politica in barca. Ci andasse pure in barca – aggiunge – , senza essere parlamentare e restituendo gli stipendi che si e’ preso fino ad oggi senza aver lavorato adeguatamente”. “Siamo fortunati – sottolinea poi – ad avere un ministro come Luigi. Ha gia’ preso decisioni estremante coraggiose e presto ne prendera’ altre. Il suo coraggio – nota – e’ un esempio per me e spero lo sia per tutti gli esponenti del Movimento 5 Stelle”.

(Adnkronos)