Vicenza: ‘furbetti’ della 104, nei guai due dipendenti camera di commercio

Vicenza, 18 lug. (AdnKronos) – Sono finiti nei guai due dipendenti della Camera di Commercio di Vicenza rinviati a giudizio per reato di Truffa ai danni dell’Inps per anni sfruttavano illecitamente la legge sui permessi 104 truffando l’Inps per diversi migliaia di euro.

Epilogo di una complessa e articolata indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Vicenza, appunto il rinvio a giudizio di due dipendenti infedeli della locale Camera di Commercio che per anni hanno abusato della legge sui disabili L.104/92, usufruendo illecitamente dei tre permessi mensili previsti dalla normativa, richiesti per assistere propri familiari disabili, ma che in realta venivano utilizzati come ordinari giorni di ferie per attivita personali che nulla avevano a che vedere con l’assistenza a persone disabili.

L’ indagine e scaturita in seguito alla segnalazione da parte della stessa Pubblica Amministrazione di appartenenza dei due lavoratori infedeli che nel corso di proprie verifiche interne aveva riscontrato delle anomalie nelle modalita di utilizzo dei permessi ex L.104/92 da parte di diversi dipendenti, interessando formalmente il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Vicenza per le verifiche del caso, fornendo (tramite i propri responsabili) la massima collaborazione durante la complessa attivita investigativa.

(Adnkronos)