Argentario Sailing Week – Panerai Classic Yacht Challenge 2018

(18 giugno 2018) – Vittoria per Patrizio Bertelli su Linnet’ nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con ‘Il Moro di Venezia I’ nei Classici. Flavia Tartaglini e Alessandra Sensini stregate’ dal fascino delle Signore del Mare.

Argentario, 18 giugno 2018: quarto e ultimo giorno di regate per la 19ma edizione dell’Argentario Sailing Week, evento organizzato dallo Yacht Club Santo Stefanoin collaborazione con la maison fiorentina di alta orologeria Officine Panerai, seconda tappa del Circuito Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge.

Ancora una giornata ideale dl punta di visto meteorologico con 16 – 18 nodi di vento da nord ovest per i 40 equipaggi provenienti da 11 nazioni che alle 11.00 in punto hanno preso parte all’ultima regata dell’evento.

Dalla classifica finale emergono le conferme delle posizioni gia’ acquisite con autorevolezza nei giorni precedenti: Massimiliano Ferruzzi vince con il suo Il Moro di Venezia I nella categoria Classici A’; Patrizio Bertelli a bordo di Linnet (con lui anche il fuoriclasse Pietro D’Ali’) si conferma ai vertici della categoria Vintage Aurici per il terzo anno consecutivo, con una vittoria mai in discussione (tre primi posti e un secondo); il francese Karl Lion armatore di Tabasco V sale sul gradino piu’ alto del podio nella categoria Spirit of Tradition. Nel corso della cerimonia di premiazione ai vincitori di queste tre categorie e’ stato consegnato un orologio Panerai.

La classifica generale completa e’ disponibile sul sito: http://www.argentariosailingweek.it/classifiche.php

ll fascino assoluto delle Signore del Mare ha sedotto anche due campionesse mondiali e olimpiche: oggi, infatti, a Porto Santo Stefano in banchina e poi in mare c’erano Alessandra Sensini e Flavia Tartaglini. Quest’ultima dopo aver ammirato 120 anni di storia della vela ormeggiati banchina, e’ uscita in gommone a seguire le regate dichiarando di voler essere assolutamente a bordo l’anno prossimo.

Alessandra Sensini, invece, ha regatato a bordo di Fjord II insieme a German Frers il progettista, tra l’altro, dei “Mori di Venezia – , ed e’ rientrata a terra entusiasta: – Per me e’ stata un’emozione incredibile – ha dichiarato una volta scesa raggiante da Fjord II al termine della regata odierna – e’ stata la mia prima volta a bordo di un’imbarcazione d’epoca. E’ davvero un altro modo di vivere il mare molto piu’ coinvolgente, ancora piu’ vicino alla natura, ma nello stesso tempo sempre con tanto agonismo. La loro bellezza, il fascino del legno, i rumori a bordo cosi’ diversi da quelli delle barche moderne, il lavoro di tutto l’equipaggio mi hanno regalato sensazioni uniche che ricordero’ per sempre. Senza contare che a bordo c’erano tre generazioni della famiglia Frers, German Sr. al timone, Mani il figlio e German junior il nipote, oltre a Scott Perry vice presidente World Sailing, che e’ l’armatore della barca”.

Sulla pagina www.facebook.com/ArgentarioSailingWeek e’ possibile consultare, commentare e condividere le informazioni dettagliate con le foto, le storie e le curiosita’ delle imbarcazioni partecipanti.

Per guardare la fotogallery cliccare qui

Ufficio Stampa Argentario Sailing Week 2018 – Marine PartnersItalia: Massimo Procopio. +39 335 8165281 – [email protected] – Pierpaolo Lanfrancotti +39 328 9596750 – [email protected]

Estero & Social Media: Tessa Wiechmann +39 339 1604652 – [email protected]

Foto: Fabio Taccola

Video (con drone): Pierpaolo Lanfrancotti

(Immediapress – Adnkronos
Immediapress e’ un servizio di diffusione di comunicati stampa in testo originale redatto direttamente dall’ente che lo emette. Padovanews non e’ responsabile per i contenuti dei comunicati trasmessi.)