Progetto Specialmente Inclusione

Le malattie neurologiche hanno nomi che non vorremmo mai associare ai bambini, ma segnano la vita di molti di loro. Molto spesso comportano problemi fisici o disabilità intellettiva che accompagnano il bambino e la sua famiglia per tutta la vita; infatti per la maggior parte di esse non esiste una cura definitiva. Le famiglie sono molto spesso sole in quanto si fa fatica a trovare punti di riferimento in grado di seguire adeguatamente questi piccoli e le loro complesse esigenze. Vorremmo assicurare ai bambini con problemi neurologici le migliori cure e gli stessi diritti dei loro coetanei: giocare, studiare, imparare, avere amici, crescere e sognare. Diventa essenziale perciò promuovere la cultura e la conoscenza delle malattie neurologiche, della disabilità e delle loro conseguenze. La sensibilizzazione verso la persona con disabilità deve iniziare quanto prima, già in età scolare, ed essere parte integrante del percorso di crescita di ogni bambino. Dalla consapevolezza che la scuola è un terreno molto fertile che deve essere coltivato con molta attenzione e cura nascono i progetti “Specialmente Inclusione”.

1. Educare alle diversità

OBIETTIVI
favorire l’integrazione di alunni con disabilità o bisogni speciali presenti nella scuolasensibilizzare alla diversitàfavorire una maggior empatia e collaborazione tra tutti gli alunni della scuolaprevenire la discriminazione con un’adeguata informazioneA CHI E’ RIVOLTO
Il progetto è rivolto a studenti e insegnanti della scuola Primaria, Secondaria di Primo e Secondo Grado.  AZIONI / PROGETTO
Incontri con gli insegnanti e incontri con gli alunni. DA CHI SONO TENUTI GLI INCONTRI 
Prof.ssa Anna Maria Laverda – Neuropediatra Dott. Michele Guidi – Psicologo e Psicoterapeuta Dott.ssa Carlotta Bullo – Psicologa 

2. Progetto inclusione scolastica del bambino con malattie neurologiche

OBIETTIVI 
favorire l’inserimento e l’accoglienza del bambino partendo da procedure condivisefavorire l’inserimento del bambino attraverso il coinvolgimento dei compagni di classe e delle loro famigliedare un supporto e un’occasione di coordinamento ad insegnanti e operatoripromuovere lo scambio di informazioni e comunicazione tra la famiglia, la scuola e gli specialisti che a vario titolo seguono il bambino

A CHI E’ RIVOLTO
Il progetto è rivolto a studenti e insegnanti delle prime classi della scuola Primaria, Secondaria di Primo Grado e Secondo Grado.  AZIONI 
incontri con gli insegnanti e gli operatori che seguono il bambino incontri con i compagni di classe incontri con i genitori dei compagni di classe

DA CHI SONO TENUTI GLI INCONTRI  
Responsabile del progetto: Dott.ssa Annalisa Candian – Psicologo e Psicoterapeuta Dott. Michele Guidi – Psicologo e Psicoterapeuta Dott.ssa Carlotta Bullo – Psicologa 
In collaborazione con i medici della Neurologia e Neuropsichiatria della Clinica Pediatrica di Padova

3. Il nostro sguardo sulla disabilità: incontri con l’autore Luigi Dal Cin

OBIETTIVI 
educare ad uno sguardo non stereotipato nei confronti di ogni personasviluppare la capacità di attenzione e di accoglienza nei confronti di un compagno con disabilità favorire la capacità di attenzione all’identità dell’altromotivare i ragazzi alla scrittura e alla lettura fornendo elementi per comprendere il libro illustrato

A CHI E’ RIVOLTO
Il progetto è rivolto a studenti e insegnanti della scuola Primaria, Secondaria di Primo Grado e Secondo Grado.

AZIONI 
lettura in classe dei libri della collana “Uniti per Crescere”incontro con l’autore

DA CHI SONO TENUTI GLI INCONTRI
Luigi dal Cin – autore di libri per bambini 

4. Progetto editoriale Uniti per Crescere

Il progetto editoriale “Uniti per Crescere” è una collana di libri illustrati che ha come tema centrale la disabilità e la possibilità di inclusione sociale.  Da sempre le storie, le favole e le leggende sono risultati essere metodi efficaci e preferiti per comunicare informazioni, insegnare valori e condividere gli insegnamenti importanti della vita. La narrazione viene a essere uno dei mezzi privilegiati e immediati per sensibilizzare e avvicinare al tema dell’inclusione i bambini fin dalla più tenera età. I testi sono scritti da Luigi Dal Cin e illustrati da Chiara Carrer.

PUBBLICAZIONI:
2014: “Il puzzle di Matteo” racconta la Sindrome di Prader Willi – edito da Kite Edizioni 2015: “Il deserto fiorito” racconta la sindrome di Angelman – edito da Kite Edizioni2017: “Lo sguardo fragile” racconta la sindrome di X-Fragile – edito da Lapis (il libro è corredato di schede didattiche per approfondire l’argomento) 

5. Premio Letterario «Diversamente Uguali: la disabilità vista con gli occhi di bambini e ragazzi»

Nel 2016 è stato indetto il Premio Letterario Nazionale Uniti per Crescere sul tema “Diversamente uguali: la disabilità vista con gli occhi di bambini e ragazzi”, un concorso rivolto a tutti gli studenti frequentanti la Scuola Primaria, dalla classe terza, e la Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado. Il premio nasce con l’obiettivo di esplorare la percezione della disabilità nei bambini e nei ragazzi utilizzando la scrittura come strumento per veicolare emozioni, riflessioni, dubbi, paure e speranze. 
A. S. 2016 – 2017: 433 elaborati pervenuti da 15 regioni d’Italia A. S. 2017 – 2018: 490 elaborati pervenuti da 16 regioni d’Italia 

Sei un insegnante, un genitore, un istituto scolastico e sei interessato a partecipare al progetto “Specialmente Inclusione” o vuoi ricevere maggiori informazioni e materiali,questi sono i nostri contatti: 
Sito: www.unitipercrescere.net
Mail: [email protected]
Tel: 049/654219 (da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00) – Cell: 3317813981

(Provincia di Padova)