Veneto: in consiglio pl statale per servizio civile o militare obbligatorio

Venezia, 14 giu. (AdnKronos) – ? stata, quella di oggi della Prima commissione consiliare, una seduta caratterizzata dall’intervento finale del suo Presidente, Marino Finozzi (Liga Veneta – Lega Nord), che ha guidato per l’ultima volta l’organismo dell’Assemblea legislativa veneta dopo aver comunicato questa mattina la decisione di rassegnare le dimissioni da Consigliere regionale, decisione illustrata dal Presidente e commentata da ciascun componente della Commissione al termine dei lavori.

Per quanto attiene allo svolgimento dell’ordine del giorno, via libera a maggioranza, dopo un ampio dibattito, alla Proposta di legge statale di iniziativa consiliare n. 37 del 4 maggio 2017 “Istituzione del servizio civile o militare obbligatorio” volta a ripristinare un periodo di ferma obbligatoria di otto mesi. Il provvedimento e destinato ad essere inserito all’ordine del giorno dei lavori d’Aula. La proposta, illustrata alla presenza dell’Assessore regionale all’ambiente e protezione civile, farebbe seguito alla legge n. 331/2000 con la quale era stata conferita al governo delega a sostituire gradualmente i militari in servizio obbligatorio con volontari di truppa, sospendendo di fatto la leva e conseguentemente anche il servizio civile obbligatorio alternativo.

Sulla scorta del Pdls n. 37, la scelta tra servizio civile o militare, prevista in maniera paritaria per uomini e donne, potra essere fatta prima dello svolgimento del servizio, da assolversi nel periodo di tempo tra la maggiore eta e il compimento dei ventotto anni. Il servizio civile o militare sara svolto nel territorio della propria Regione e, relativamente al servizio civile di protezione civile, la formazione sara programmata secondo modalita stabilite con deliberazione dalla Giunta regionale.

(Adnkronos)