Ucina: “Avanti su decreti attuativi settore nautica”


Genova, 13 giu. “La prima richiesta al nuovo governo permetteteci di portare a casa tutti i decreti attuativi. Stiamo lavorando alacremente sia con il MeF che con il MiT: c’e’ un’attivita’ continua sulle problematiche da risolvere”. Cosi’ la presidente di Ucina, Confindustria Nautica, Carla Demaria ha risposto ai cronisti a margine della convention Satec 2018 dal titolo “Scenari economici, una rotta per la nautica”, che si e’ svolta in mattinata al Centro Congressi Exelsior Palace Hotel di Rapallo in provincia di Genova.

“In realta’ dobbiamo essere sinceri – ha sottolineato Demaria – anche nella fase di attesa del nuovo governo con le strutture sottostanti abbiamo continuato a lavorare perche’ e’ fondamentale che questi decreti attuativi non abbiano ritardo. Per cui in modo silente le strutture sottostanti hanno continuato il loro lavoro e quindi adesso mi aspetto che non sara’ certamente interrotto e anzi avremo un’incentivazione ad accelerarlo, perche’ questa oggi e’ la nostra priorita’”.

Demaria ha evidenziato la necessita’ di lavorare su problematiche inerenti “alle dogane, alle concessioni demaniali dei porti. C’e’ poi una verifica da parte della Ue del leasing italiano e siamo stati convocati dal Mef. Abbiamo risposto, per la parte italiana, perche’ le condizioni favorevoli non vengano ridotte”.

(Adnkronos)