Scuola: cisl, in veneto cresce la carenza di maestri qualificati

Venezia, 13 giu. (AdnKronos) – Dai 200 degli anni scorsi ai 250 per il prossimo anno accademico, non uno di piu. Sono i posti disponibili in Veneto per il Corso di laurea in Scienze della formazione primaria, quello che abilita all’insegnamento i maestri e le maestre delle elementari.

Un numero assolutamente insufficiente, denuncia, per l’ennesima volta, la Segretaria di Cisl Scuola Veneto, Sandra Biolo “Abbiamo appreso che il l’Universita di Padova con un Decreto Rettorale del 12 aprile scorso ha provveduto ad aumentare per l’anno accademico 2018/2019 il numero dei posti programmati per il Corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria da 200 a 250. E’ sicuramente un primo importante riconoscimento della oramai cronica carenza di docenti qualificati nella scuola primaria del Veneto. Ma 50 posti in piu risolvono per poco: da almeno 10 anni a questa parte il numero dei neolaureati copre meno di un terzo dei pensionamenti, e questo principalmente a causa del numero chiuso nei corsi di laurea”.

(Adnkronos)