Governo: zaia, non mi ha telefonato nessuno, hanno capito che mi devo occupare del veneto

Venezia, 21 mag. (AdnKronos) – “Nessuna telefonata, e non mi ha scritto nessuno…, hanno capito che io mi devo occupare del Veneto, e che un minuto dopo la formazione del nuovo governo noi porremo la questione dell’autonomia”. Cosi il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia stamane ha ribadito ai giornalisti ancora una volta di non pensare assolutamente ad un posto di governo, e di voler restare in Regione per portare a compimento la questione dell’autonomia.

Ma il presidente del Veneto ha tenuto anche a precisare: “Aspettiamo che sia nominato il presidente del Consiglio e nominato il nuovo governo. E mi sembra corretto attendere le decisioni del presidente della Repubblica a cui spetta questo compito”.

Per il resto, Zaia ha detto di vedere positivamente il contratto di governo, che pone i problemi “del sociale, dell’immigrazione e appunto dell’autonomia”, mentre sul fronte delle infrastrutture in regione, Pedemontana in primis, il presidente del Veneto ha spiegato che “andiamo avanti per la nostra strada”.

(Adnkronos)