Ebola: ministro Salute Congo, 11 casi e un morto confermati

Kinshasa, 11 mag. (AdnKronos Salute/Xinhua) – Nella Repubblica democratica del Congo sono stati confermati nella serata di ieri dal ministro della Salute Orly Ilunga 11 casi di febbre emorragica da virus Ebola e un decesso, registrati a Bikoro, nella Provincia dell’Equatore nel Nord-Ovest del Paese. Attualmente, ha dettagliato il ministro, 7 persone – fra cui i 2 casi precedentemente confermati in laboratorio – sono ricoverate al General Hospital di Bikoro. Un altro centro sanitario nella zona sanitaria di Iboko ha segnalato 4 nuovi casi e una morte di Ebola mercoledi’ 9 maggio.

“Una delle peculiarita’ dell’attuale epidemia e’ il fatto che 3 operatori sanitari sono stati contagiati: i professionisti della salute sono i primi attori nella risposta del governo ad Ebola e questa situazione ci preoccupa”, ha affermato Ilunga nel corso di una conferenza stampa a Kinshasa.

Il ministro ha anche precisato che ci sono diversi tipi di febbre emorragica oltre alla malattia da virus Ebola nel Paese: “Come hanno rivelato i test dei primi campioni, non tutti i casi sospetti sono Ebola e solo l’analisi dei campioni prelevati permettera’ di seguire con precisione l’evoluzione dell’epidemia attuale”, che e’ stata ufficialmente dichiarata martedi’ 8 maggio. La Repubblica democratica del Congo e’ al suo nono focolaio di Ebola dal 1976. L’ultimo – con 4 morti – era stato fronteggiato nel maggio 2017 nella zona di Likati, nella provincia settentrionale di Bas-Uele.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Ebola: ministro Salute Congo, 11 casi e un morto confermati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quattro × due =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.