Rifiuti pericolosi e radioattivi nel parcheggio dell’ospedale di Padova. Federcontribuenti lancia l’allarme: “Chiediamo all’assessore all’ambiente di intervenire”

Una piccola discarica a pochi metri dalla statua di San Leopoldo ed a sfioro delle auto che parcheggiano di fronte al Pronto soccorso. E’ quanto testimoniano le fotografie scattate da un attivista di Federcontribuenti nella giornata di martedì.

“Da settimane una parte del parcheggio riservato ai disabili è stata trasformata in una sorta di discarica – spiega Marco Paccagnella, presidente di Federcontribuenti – e troviamo la cosa schifosa non solo dal punto di vista estetico ed etico. Infatti a quanto ci risulta, i sacchi neri, spesso accatastati a terra oltre che nei cassonetti, contengono contenitori radioattivi, scarti dello Iov oltre che dele cure di medicina nucleare dell’azienda ospedaliera. Ci chiediamo se e come il Comune ed in particolare l’assessore all’ambiente Chiara Gallani, abbiano intenzione di in tervenire. Ci risulta infatti che la pulizia dell’area sia di competenza del Comune di Padova. Non vorremmo, in caso contrario, che ci si trincerasse dietro un generico “tocca all’azienda ospedaliera” come già avvenuto giorni fa in occasione della strage di 300 alberi in via Venezuela. In quell’occasione – conclude Paccagnella – l’assessore all’ambiente si è lavata le mani della questione, dicendo che la competenza è della Zip. Ora di chi sarà la competenza? E’ tollerabile che rifiuti speciali rimangano a due passi dalla statua di padre Leopoldo per una intera settimana e vengano rimossi solo il venerdì pomeriggio?”.

Be the first to comment on "Rifiuti pericolosi e radioattivi nel parcheggio dell’ospedale di Padova. Federcontribuenti lancia l’allarme: “Chiediamo all’assessore all’ambiente di intervenire”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


4 × cinque =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.