ASSESSORE DONAZZAN ALL’ALZABANDIERA CON IL GEN. PAOLO SERRA, COMANDANTE COMFOPNORD: “L’ESERCITO SIA PRESENZA EDUCATIVA NELLE SCUOLE”

(AVN) – Venezia, 17 aprile 2018

Il prossimo 4 maggio, 157° anniversario della nascita dell’esercito italiano, sia giornata di riflessione e di sensibilizzazione nelle scuole del Veneto sul ruolo delle forze armate nel nostro Paese. Questo l’auspicio espresso dall’assessore alla scuola e formazione della Regione Veneto, Elena Donazzan, nella prima visita a Padova al Generale di Corpo d’Armata Paolo Serra, attuale Comandante del Comando Forze Operative Nord (COMFOPNORD), da pochi mesi subentrato al generale Bruno Stano.

“Con il generale Serra c’era un rapporto di conoscenza preesistente, data la sua alpinità e le molte occasioni istituzionali condivise – dichiara l’assessore, che ha partecipato all’alzabandiera nella caserma Salomone di Padova – Ora ritrovare il generale in veste di massima guida del comando interforze del Nord Italia è per me un onore e un impegno per promuovere in tutte le istituzioni educative la conoscenza di una realtà complessa, innovativa e di grande eccellenza nel panorama delle forze armate italiane ed estere”.

“Ho voluto significare al comandante – prosegue l’assessore – l’amicizia della regione del Veneto, come istituzione e nella sua accezione di comunità: qui la divisa dell’esercito italiano è amata e rispettata e si guarda con affetto ai nostri soldati. Tra le tante iniziative che la Regione condivide con l’Esercito italiano ci sono quest’anno le celebrazioni nelle scuole per il centenario della conclusione della prima guerra mondiale”.

“Il rapporto tra forze armate e nuove generazioni deve trovare proprio nella scuola uno degli ambiti privilegiati, per comprendere più da vicino – ha sottolineato l’assessore – i valori di una appartenenza e di una scelta di vita orientata al bene comune”.

“Con il generale Serra ho condiviso la comune intenzione di coinvolgere sempre più le scuole del Veneto – conclude l’assessore – promuovendo la presenza di rappresentanti dell’Esercito in occasioni e incontri formativi, come testimoni di una funzione pubblica indispensabile per la sicurezza e la protezione dei cittadini”.

(Regione Veneto)

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


uno × quattro =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.