Chievo Verona colloca bond legato alle prestazioni della squadra e del calciatore Valter Birsa

Verona. Lo studio Morri Rossetti ha assistito l’A.C. Chievo Verona nell’emissione del primo bond il cui tasso di rendimento è legato alle prestazioni della squadra e di un suo calciatore in particolare: Valter Birsa.

Il Chievo Verona A.C. è il primo club di calcio della massima serie italiana ad aderire al progetto lanciato dalla piattaforma KickOffers, tramite la quale sarà possibile procedere alla sottoscrizione del bond: l’obiettivo di raccolta è fissato in 3 milioni di euro. Le contrattazioni del bond si sono aperte il 7 aprile.

L’operazione si dimostra innovativa perché, oltre alla variabilità dell’interesse, le obbligazioni non saranno vincolate fino alla scadenza, ma potranno essere vendute e comprate in qualsiasi momento.

Il progetto del Chievo Verona apre così nuovi scenari finanziari per le società sportive, i cui introiti sono oggi principalmente dipendenti dai ricavi derivanti dalla cessione dei diritti audiovisivi. L’operazione della squadra scaligera è finalizzata allo sviluppo del settore giovanile, oltreché a rafforzare la partecipazione da parte dei tifosi alla vita del Club.

Lo studio Morri Rossetti ha operato con un team guidato dal partner Cristina Cengia, con il coordinamento dell’avv. Alberto Di Alberto e composto anche dall’avv. Marta Licini e dal Junior Associate Melania Cantore.

Be the first to comment on "Chievo Verona colloca bond legato alle prestazioni della squadra e del calciatore Valter Birsa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


12 − 11 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.