Neve e pioggia non salvano il lago di Bracciano

Roma, 13 mar. – (AdnKronos) – Le condizioni del lago di Bracciano permangono critiche, malgrado pioggia e neve di quest’ultimo mese il lago non si alza. Secondo i dati riportati dal portale Bracciano Smart Lake, in poco piu’ di un mese il livello del lago ha riguadagnato 14,5 cm, passando dal dato di -178 cm sotto il livello idrometrico rilevato il 17 febbraio scorso a -163,5 cm registrato questa mattina.

“Siamo nelle stesse condizioni dello scorso anno – ha detto all’Adnkronos Armando Tondinelli, sindaco di Bracciano – e dato che si prevede una stagione estiva nuovamente siccitosa si rischia un peggioramento della situazione del lago”. Lago che l’estate scorsa a causa della siccita’ e delle continue captazioni era arrivato a toccare il minimo storico di -187 centimetri sotto il livello idrometrico.

“Ora non ci sono captazioni ma la situazione e’ compromessa, l’abbassamento del livello del lago e’ tale che ci vorranno anni prima di vedere dei risultati – ha aggiunto Tondinelli – il livello dell’acqua e’ salito molto poco. I danni sono notevoli, economici, ma soprattutto ambientali: un’ecosistema e’ stato compromesso”.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Neve e pioggia non salvano il lago di Bracciano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


tre × cinque =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.