Beggio: ciambetti, seppe competere con i giganti giapponesi

Venezia, 13 mar. (AdnKronos) – ‘Un grande, un esempio, un modello. Questo e stato ed e Ivano Beggio, simbolo di quel veneto vincente grazie al lavoro, allo spirito di sacrificio, alla capacita di avere un sogno e fare il possibile per concretizzarlo ‘. Cosi il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, ricorda ‘l’uomo che da Noale ha lanciato l’Aprila nel mondo delle due ruote facendo diventare la sua impresa un punto di riferimento imprescindibile, capace di competere con i colossi giapponesi sconfiggendoli con un mix di intelligenza, intuito e capacita unico – ha detto Ciambetti – Seppe credere nei talenti e per capirlo basta scorrere i nomi dei grandi campioni, da Valentino Rossi a Max Biaggi, Melandri, Gramigni e Localtelli che hanno portato l’Aprilia ad essere leader nelle classi 125 e 250″.

“Succeduto al padre che pure era artigiano di raro ingegno, riusci a cogliere lo spirito dei tempi e a innovare la motocicletta. Io spero che i nostri giovani sappiano guardare al suo esempio, all’esempio di un vero campione, un grande capitano: piccolo grande imprenditore ma di grandissima impresa, culturale prima che economica, di ingegno e fantasia, prima che di meccanica, il cui nome sta a fianco dei piu importanti marchi mondiali: lascia una eredita morale importante per l’intero Veneto ‘ , ha sottolineato.

(Adnkronos)