Consenso unanime della Lega Pro per candidatura Gravina a presidenza Figc

Firenze, 12 gen. (AdnKronos) – L’Assemblea dei club della Lega Pro ha candidato il presidente Gabriele Gravina alla presidenza della Figc. L’assemblea ha espresso consenso unanime alla sua candidatura.

Il Presidente Gravina, che ha presentato il programma, ha illustrato ai club la sua piattaforma programmatica. Gravina ha rimarcato quanto sia fondamentale, oggi, una piattaforma di riforme per il calcio italiano. “Il consenso all’unanimita’ dei presidenti dei club di Lega Pro al mio programma e alla candidatura e’ un motivo di orgoglio per la nostra Lega -ha dichiarato Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro- ed e’ la dimostrazione che in questi due anni e’ stato fatto un lavoro di condivisione e partecipazione. Il messaggio che emerge e’ che, quando si fa squadra, si vince assieme e spero che possa essere di buon auspicio per il confronto elettorale in Federazione. In queste ore terminero’ le procedure per presentare la mia domanda nei termini”.

Nel corso dei lavori dell’Assemblea sono stati eletti i due consiglieri federali per la Lega Pro. Sono stati riconfermati Giancarlo Abete e Stefano Rosso.

“L’unanimita’ sulla piattaforma programmatica e sulla mia candidatura federale sono un motivo di orgoglio per me e per la Lega che rappresento: e’ dimostrazione in questi due anni abbiano fatto un lavoro di squadra, da cui emerge un messaggio fondamentale: quando si fa squadra si puo’ vincere insieme e si puo’ vincere bene. E spero che questo possa essere di buon auspicio per il confronto elettorale in Federazione”. Cosi’ Gabriele Gravina ai giornalisti al termine dell’assemblea dei club.

“Credo che pero’ tutto sia legato alla posizione della piu’ importante Lega professionistica, quella di Serie A. Non sono particolarmente ottimista su alcune indicazioni – ha aggiunto il presidente Gravina – Noi pero’ dobbiamo portare avanti ciascuno per il proprio ruolo e le proprie responsabilita’, un percorso che ci porti a fare non i nostri interessi ma quelli della Federazione italiana gioco calcio”.

(Adnkronos)