Comandante sparito da nave, due arresti per omicidio

Genova, 7 nov. Due membri dell’equipaggio del cargo Msc Giannina, il primo ufficiale e il terzo ufficiale meccanico della nave, sono stati arrestati oggi per l’omicidio del comandante della portacontainer Juri Kharytonov, 54 enne di nazionalita’ ucraina, scomparso lo scorso 19ottobre, mentre la nave era in navigazione tra Gioia Tauro e Genova.

Nel pomeriggio di oggi, grazie agli elementi acquisiti durante l’attivita’ investigativa compiuta dagli uomini della Squadra Mobile di Genova coadiuvati dalla Polmare, i due sono stati tratti in arresto, in esecuzione del fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Genova.

Tra le ipotesi non si esclude che l’omicidio sia avvenuto dopo un contrasto degenerato tra i due marittimi e il capitano. I due, entrambi di nazionalita’ ucraina, sono accusati di aver provocato la morte del comandante e di averne gettato in mare il cadavere prima dell’arrivo nel porto di Genova: sono stati prelevati dalla polizia sul cargo ancora ormeggiato all’interno del porto di Genova, sulle banchine del Vte, per l’espletamento di tutti gli accertamenti scientifici. Al momento si trovano nel carcere genovese di Marassi e domani mattina saranno interrogati.

(Adnkronos)

loading...

Be the first to comment on "Comandante sparito da nave, due arresti per omicidio"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: