Repubblica Ceca, vince il ‘Trump di Praga’

Praga, 21 ott. (AdnKronos/Dpa) – Il miliardario populista Andrej Babis, soprannominato il ‘Trump ceco’, si conferma vincitore delle elezioni nella Repubblica Ceca. Con il 99,9% dei voti scrutinati, il suo partito Ano risulta in testa con il 29,7% dopo una campagna elettorale contro l’arrivo di rifugiati e di stampo euroscettico.

Il voto ha segnato una svolta a destra per il Paese. Secondo arrivato e’ il partito conservatore Democratici Civici con l’11,3%. Il suo leader, Petr Fiala, ha escluso un’alleanza con Babis. Segue il partito anti-immigrati Liberta’ e Democrazia Diretta dell’uomo d’affari ceco-giapponese Tomio Okamura che promette di impedire “l’islamizzazione” del Paese, arrivato al 10,6% rispetto al 6,9% del 2013. I socialdemocratici (Cssd) del primo ministro uscente Bohuslav Sobotka, vincitori delle elezioni di quattro anni fa con il 20,5%, sono crollati al 7,9%. Alla testa di una coalizione con il partito Ano, Sobotka aveva convocato elezioni anticipate in seguito a uno scontro con Babis, titolare del dicastero delle Finanze.

“Non siamo un pericolo per la democrazia”, ha detto questa sera il 63enne Babis parlando ai suoi sostenitori in festa a Praga. Il miliardario ceco ha annunciato di aver invitato via sms tutti i leader politici per aprire colloqui e formare al piu’ presto un nuovo governo.

(Adnkronos)

loading...

Be the first to comment on "Repubblica Ceca, vince il ‘Trump di Praga’"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: