Nadal contro indipendenza Catalogna: “Piu’ forti uniti che divisi”

Spagna

Madrid, 12 set. – (AdnKronos) – Rafael Nadal scende in campo contro l’indipendenza della Catalogna. Lo spagnolo, numero uno del tennis mondiale e vincitore dell’Us Open, prende una posizione chiara sulla spinosa questione che divide la Spagna in vista del referendum di autodeterminazione in programma il prossimo primo ottobre. “Dovremmo essere tutti preoccupati e chi non lo e’ non ha in mente la Spagna come tale. Mi sento molto vicino ai catalani ma anche molto spagnolo. Non concepisco una Spagna senza Catalogna”, ha detto il maiorchino in un’intervista al quotidiano El Mundo.

Secondo Nadal “bisogna fare uno sforzo per arrivare a un’intesa perche’ siamo piu’ forti uniti che divisi: la Spagna e’ migliore con la Catalogna cosi’ come la Catalogna e’ migliore con la Spagna”.

In merito al referendum, dichiarato “illegale” dal premier spagnolo Mariano Rajoy e stoppato dalla Consulta che ne ha sospeso il decreto di convocazione, Nadal non ha dubbi. “Penso che non dovrebbe farsi perche’, dal mio punto di vista, chiunque deve rispettare la legge. Non posso passare un semaforo col rosso perche’ non mi sembra giusto quel semaforo. E chi pretende questo in Catalogna dovrebbe capirlo. Detto questo – ha concluso – rispetto profondamente il sentimento di ognuno e spero che si arrivi a una soluzione, che possiamo capirci e vivere per molti anni come un Paese, che e’ quello che siamo”.

(Adnkronos)

loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: