Incendio sul Gran Sasso, 14 indagati

L’Aquila, 12 ago. Quattordici giovani, quasi tutti della provincia di Pescara, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica dell’Aquila perche’ ritenuti responsabili di un incendio in un’area vasta del Parco Gran Sasso Monti della Laga sottoposta a vincolo ambientale causato probabilmente dall’uso imprudente di un barbecue. Per tutti l’accusa e’ di incendio colposo.

E’ questo il primo tassello importante per accertare le cause e responsabilita’ sulla vicenda dell’incendio scoppiato il pomeriggio del 5 agosto scorso a Campo Imperatore dove la mattina si era svolta la 58^ edizione della fiera degli ovini e che aveva richiamato oltre 20 mila presenze. L’incendio poi si era spostato a causa del vento sul versante teramano e pescarese del Gran Sasso fino a Monte Siella, a ridosso di Rigopiano e a poca distanza dal luogo del distacco della valanga che il 18 gennaio scorso provoco’ la tragedia del’hotel con 29 vittime.

(Adnkronos)

loading...

Be the first to comment on "Incendio sul Gran Sasso, 14 indagati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.