Paganini diventa Partner di Grant Thornton Consultants e responsabile servizi cybersecurity

Roma, 31 mag. (Labitalia) – Pierluigi Paganini e’ stato nominato Partner di Grant Thornton Consultants e responsabile dei servizi di cyber security. Paganini, tra i suoi altri incarichi, e’ componente del G7 Expert Cyber Group, Chief Security Officer Cse – CybSec Enterprise Spa e porta in Grant Thornton Consultants la sua esperienza trentennale maturata in Italia e all’estero nel settore.

‘Grant Thornton, network di revisione e consulenza tra i leader nel mondo, e’ presente in 130 paesi con 47.000 professionisti, e ha tra le sue aree di specializzazione piu’ importanti e innovative quella sui servizi di cyber security. Mi fa molto piacere annunciare che Pierluigi sia entrato a far parte della nostra squadra alla guida di un team di esperti di alto profilo ed esperienza nel campo della cyber security”, afferma Francesco Pastore, Managing Partner di Grant Thornton Consultants in Italia.

“La sua esperienza di leader del settore a livello internazionale, unita al know how e presenza in Italia e nel mondo dei professionisti Grant Thornton, rappresenta un’opportunita’ unica e distintiva nel panorama italiano della consulenza alle imprese del settore pubblico e privato su tutte le aree collegate alla filiera della gestione dei rischi, degli investimenti, della protezione dei dati legati agli attacchi informatici anche nella prospettiva dell’adeguamento alla recente direttiva comunitaria Nis – , aggiunge.

‘Nelle scorse settimane – commenta Pierluigi Paganini, nuovo Partner di Grant Thornton Consultants e responsabile dei servizi di cyber security – l’attenzione pubblica e’ stata monopolizzata dalle continue interferenze nelle elezioni presidenziali francesi di gruppi di hacker. Lo spettro di quanto accaduto anche negli Stati Uniti nell’elezioni del 2016 ha alzato il livello di allerta sulle minacce cibernetiche. Il ransomware noto come WannaCry ha infettato centinaia di migliaia di sistemi in tutto il mondo, un attacco senza precedenti che ha colpito ospedali, ferrovie, imprese automobilistiche, operatori telefonici ed universita’”.

“Ecco, ripensando ai fatti di questi giorni e settimane, l’essere entrato a far parte di Grant Thornton Consultants – dice – e alla guida di un team di esperti mi permettera’ di contribuire ancora di piu’ agli scenari e strategie legate ai rischi, protezioni e soluzioni agli attacchi informatici a cui ogni giorno le istituzioni, le organizzazioni pubbliche e private sono sottoposte, in Italia e in altre parti del mondo – .

Grant Thornton Consultants e’ presente in Italia con 5 Partner, che hanno maturato una lunga esperienza manageriale nelle principali societa’ di revisione e consulenza del mondo, e con un team di 20 manager e senior advisor nelle piu’ importanti citta’ e regioni. Presidente della societa’ di consulenza e’ Roberto H. Tentori, mentre Francesco Pastore e’ il Managing Partner. I principali servizi offerti sono in ambito di governance, risk e compliance, di cyber security, di transaction advisory services, di strumenti della rendicontazione sociale e di altri servizi di consulenza.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Paganini diventa Partner di Grant Thornton Consultants e responsabile servizi cybersecurity"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


19 − uno =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.