Veneto: unioncamere, per l’industria partenza sprint nel 2017, +4%

Venezia, 18 mag. (AdnKronos) – Nel primo trimestre 2017, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +4% (era +2,6% nel trimestre precedente) ed anche la variazione congiunturale destagionalizzata ha confermato una crescita del +3,3% (era +1,1% nel trimestre precedente). L’analisi congiunturale sull’industria manifatturiera di Unioncamere Veneto e stata effettuata su un campione di 1.697 imprese con almeno 5 addetti (www.venetocongiuntura.it).

“Il quadro che emerge dall’analisi congiunturale del settore manifatturiero nel primo trimestre 2017 e incoraggiante e le aspettative degli imprenditori tendono a guardare in senso positivo anche per il prossimo trimestre – la lettura di Giuseppe Fedalto, presidente di Unioncamere Veneto -. Sono risultati che sembrano essere in sintonia da un lato con l’accelerazione della crescita globale, opportunita che il Veneto sembra aver colto piu rapidamente del resto del Paese, e dall’altro con i primi segnali di ripresa degli investimenti che emergono dai dati di contabilita nazionale. Il balzo in avanti degli ordini interni sembra confermare l’effetto positivo degli incentivi messi in campo dal Governo con il programma Industria 4.0, con risultati brillanti soprattutto per i settori dei beni strumentali, in particolare macchinari di nuova generazione, in grado di dialogare per via digitale a monte e a valle del processo produttivo”.

Sotto il profilo dimensionale l’indicatore ha mostrato la performance migliore nelle imprese di medio-grandi dimensioni con un aumento del +4,1%; seguono le piccole imprese e le micro imprese con crescite del +3,9% e +3,2%. La crescita piu marcata riguarda i beni intermedi (+4,5%), seguiti dai beni di investimento (+4,4%) e di consumo (+3,1%). A livello settoriale la tendenza e positiva per tutti, in particolare spiccano i comparti delle macchine ed apparecchi meccanici (+6,4%), mezzi di trasporto (+5,7%), metalli e prodotti in metallo (+5,4%) e gomma e plastica (+4,9%).

(Adnkronos)

loading...