Industria: unioncamere, in veneto nel 2016 si e consolidata propensione ad investire (2)

(AdnKronos) – Nel 2016 la voglia di investire ha riguardato principalmente le imprese di maggiori dimensioni: il 95,7% delle grandi imprese (250 addetti e piu), il 74,5% delle medie imprese (50-249 addetti) e il 50,2% delle piccole (10-49 addetti), mentre a livello settoriale soprattutto le imprese dei comparti gomma e plastica (64,5%), metalli (63,6%), mezzi di trasporto (63,4%) ed alimentare (62,5%). Sono principalmente le imprese di beni intermedi ad aver effettuato investimenti nel 2016 raggiungendo una quota pari a 57,1%, a fronte delle imprese produttrici di beni di consumo e di investimento che hanno dimostrato una minore propensione (rispettivamente 52% e 49,6%).

Le risorse impegnate hanno registrato una dinamica crescente: gli imprenditori hanno dichiarato di aver incrementato il valore investito mediamente del 25% rispetto all’anno precedente. La variazione piu marcate nel settore della gomma e plastica (+53,2%), a seguire i mezzi di trasporto e macchine (31,6%) e apparecchi meccanici (31,3%). A livello dimensionale la propensione piu elevata riguarda le grandi imprese (+38,3%), seguite dalle piccole (29,2%) e medie (10,6%).

Gli investimenti si sono concentrati principalmente nel miglioramento dei processi produttivi: l’85,6% per l’acquisto di macchinari e impianti, il 43,2% per ottimizzare l’automazione d’ufficio. Il 30,6 e il 30,4% ha scelto di investire rispettivamente in ricerca e sviluppo e in formazione e risorse umane. Il 25,1% nella realizzazione di fabbricati da destinare alla produzione o ad uffici e il 18,3% ha puntato sulle energie rinnovabili e risparmio energetico.

(Adnkronos)

loading...