Padova tra azzardo ed usura spicca il gioco digitale

A Padova la situazione sul gioco d’azzardo continua ad essere calda, tanti sono i comitati impegnati sul fronte No Slot così come moltissime sono le associazioni che organizzano interessanti iniziative per sconfiggere il fenomeno.

Uno degli ultimi eventi realizzati in zona è “Solo se puoi” il tour anti-usura e gioco d’azzardo.

Non tutti sanno che l’usura ed il gioco d’azzardo spesso vanno di pari passo. I giocatori caduti nella piaga della compulsività devono trovare modo di pagare le bollette delle scommesse così come devono trovare modo di continuare a giocare e se il conto in banca finisce ci si rivolge all’usuraio.

Spesso e volentieri poi è l’usuraio e la rete criminale a cui fa riferimento che riesce a trovare il giocatore patologico direttamente nella sala giochi. Surreale ma vero.

E’ proprio per questo motivo che in città si tengono spesso iniziative di pari passo proprio per sensibilizzare il giocatore ed i familiari su più fronti così come si cerca di generare un tessuto migliore onde evitare altre commistioni.

Anche nella vicina Abano Terme si sono temuti importanti momenti di incontro sempre riguardo al tour della campagna “Solo se puoi”, promosso da Fondazione Adventum in collaborazione con l’Ambulatorio Antiusura.

Non solo attività culturali tipiche del terzo settore ma anche molte iniziative degli enti locali e degli organi di vigilanza.

In questo periodo infatti il comune, attraverso la Polizia Locale ha attivato rigidi controlli sul fenomeno dell’azzardo, altro metodo importante per ridurre la ludopatia.

La Polizia Locale, come da regolamento, fa costantemente in modo che alle macchinette o nelle sale gioco non si avvicinino minori. I controlli risultano sempre in crescita ma in città, meno male, non sembrano esserci luoghi in mano alla criminalità organizzata così come ad ora per il 2017 non si sarebbe rilevata la presenza di macchinette contraffatte. Questo però non significa che il gioco fisico non sia pericoloso anzi !

Se per le piazze e le vie di Padova si combatte l’azzardo e l’usura nelle case dei padovani crescono i gradimenti per il gioco virtuale: sicuro e riservato, disponibile sempre.

In rete si trova di tutto ma il sito che piace di più ai padovani pare essere starcasino uno spazio virtuale ricco di soluzioni innovative, un sito molto sicuro. Facile da navigare ma garantito dal Monopolio di Stato, alta poi la profilazione algoritmica che segue il protocollo di sicurezza per le transazioni economiche, ottimo il timing di giocata che riduce i rischi di compulsività, interessante la forma di comunicazione attuata dalla società che gestisce il portale pronta innanzitutto a combattere la ludopatia anche sottoforma di giusta e corretta informazione .

Il gioco virtuale apparso negli ultimi anni risulta essere meno competitivo e dunque non impone le continue giocate, ognuno gioca per i fatti suoi ed in questo modo la privacy e persino la vergogna delle perdite e minore e dunque minore la spinta verso la nuova giocata.

loading...

Be the first to comment on "Padova tra azzardo ed usura spicca il gioco digitale"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: