Russia: zaia presidente, ci vergognamo per sequestro vini di crimea al vinitaly (2)

(AdnKronos) – ‘? ora che il governo italiano si assuma la responsabilita dei danni che sta provocando alla nostra economia per la sua errata politica internazionale. Di certo ministri come Alfano, stanti le sue assurde dichiarazioni di questi giorni – prosegue Valdegamberi – non favoriscono per nulla un auspicato processo di distensione ‘.

‘Il gesto del sequestro dagli scaffali del Vinitaly dei vini di Crimea – aggiunge il Consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente Luciano Sandona – e un’offesa al popolo di Crimea che accentua le ingiuste sanzioni contro il loro diritto di autodeterminazione ‘.

‘Chiamero oggi stesso il premier Aksionov – conclude Valdegamberi – con il quale mi vedro la prossima settimana a Yalta, per scusarmi per quanto accaduto, dicendogli che questo gesto non corrisponde alla volonta degli italiani, ma di un governo sempre piu lontano dal popolo che lavora contro gli interessi del nostro Paese, umiliando la volonta degli altri popoli ‘.

(Adnkronos)