Miteni collabora con la procura di Vicenza per l’indagine su inquinamento da PFAS

Trissino. Lo scorso 8 marzo il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri ha ispezionato l’impianto della Miteni di Trissino.

Miteni per gli aspetti di diritto ambientale Miteni è assisita dall’avvocato Mara Chilosi partner dello studio legale Chilosi Martelli.

Le posizioni degli amministratori sono affidati all’avvocato penalista Salvatore Scuto partner dello studio legale Garello Scuto Brandi, mentre i dirigenti sono assistiti dall’avvocato Novelio Furin partner dello studio legale vicentino Furin Grotto.

Su richiesta della procura della Repubblica di Vicenza, il Noe ha richiesto di acquisire la documentazione storica e attuale dell’azienda, di proprietà dal 2009 del gruppo Weylchem.

“I tecnici Miteni si legge nella nota dell’azienda – hanno affiancato i carabinieri per illustrare le specifiche procedure aziendali, i sistemi di gestione, controllo e sicurezza, e per consentire la più efficace identificazione dei documenti utili per gli accertamenti. La presenza dei carabinieri del Noe nello stabilimento, così come da tempo quella dei tecnici Arpav consentirà di fare chiarezza sull’operato dell’azienda che ha sempre lavorato nel rispetto delle leggi, anticipando in forma volontaria interventi di ambientalizzazione anche quando non erano nemmeno richiesti o prescritti.”

Le indagini della procura di Vicenza riguardano una situazione di inquinamento da PFAS, sostanze perfluoroalchiliche, di numerose falde acquifere delle province di Vicenza, Verona e Padova.

Scopri tutti gli incarichi: Mara Chilosi – Chilosi Martelli; Salvatore Scuto – Garello Scuto Brandi – GSB; Novelio Furin – Furin-Grotto;

loading...

Be the first to comment on "Miteni collabora con la procura di Vicenza per l’indagine su inquinamento da PFAS"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: