Indra cerca in Italia 100 giovani con profili Ict

Roma, 9 mar. (Labitalia) – Indra, una delle principali societa’ di consulenza e tecnologia in tutto il mondo, prevede l’assunzione di piu’ di 100 giovani in Italia durante il 2017. Gli inserimenti si inquadrano nell’iniziativa Smart Start, volta a facilitare l’inserimento di giovani laureandi e neolaureati, che contribuiranno a promuovere la scommessa di Indra per la trasformazione digitale e lo sviluppo di nuove soluzioni e servizi. Con Smart Start, Indra conferma il proprio impegno per il talento italiano come pilastro strategico di crescita in Europa. ‘Offriamo ai giovani italiani l’opportunita’ di unirsi a un progetto di successo che vuole crescere, non solo grazie ai propri dipendenti, ma anche insieme a loro. In questo modo, lo sviluppo del business sara’ il riflesso dello sviluppo dei nostri professionisti – , ha affermato Pedro Garc?a, amministratore delegato di Indra in Italia.

Nel 2016 Indra ha inserito 115 nuovi professionisti nel suo team in Italia, dove oggi lavorano circa 700 persone presso le sedi di Roma, Milano, Napoli e Matera. La maggior parte degli inserimenti corrispondono a talenti junior, entrati nella societa’ in modalita’ training on the job, con una percentuale di retention, al completamento del periodo formativo, superiore al 90%.

Indra ha l’obiettivo di attrarre e trattenere i migliori talenti. La societa’ vuole aumentare il proprio pool di professionisti rafforzando alcuni profili – soprattutto quelli legati ai nuovi business – coinvolti nei processi di trasformazione digitale e nello sviluppo della nuova offerta di soluzioni innovative.

Con Smart Start, la societa’ vuole inserire i migliori e piu’ motivati professionisti provenienti dalle universita’ italiane. Indra cerca nel Paese giovani con profili tecnici specializzati in ambiti tecnologici e innovativi. Persone proattive, innovative e con voglia di imparare per partecipare a nuovi progetti, che vanno dalla consulenza di business e tecnologica all’ingegneria, allo sviluppo di soluzioni e alla produzione di software. In particolare, sara’ prioritario l’inserimento di ingegneri informatici, ingegneri gestionali e matematici. In questo senso, si valuteranno singolarmente le conoscenze tecnologiche certificate in aree come .Net, Java, Sap, Enterprise Application Integration (in particolare, Tibco, SqlServer, Datastage), Data Base, Crm (Siebel, Salesforce, PeopleSoft e MS Dynamics) e metodologie.

I candidati interessati al processo di selezione possono inviare la propria candidatura a [email protected] Al fine di allineare il programma alla priorita’ strategica di crescita – oltre che su Roma – nelle aree Nord e Sud del Paese, la maggior parte delle assunzioni si concentreranno presso le sedi di Milano, Napoli e Matera.

A Milano Indra ha attualmente circa 100 professionisti che lavorano per grandi clienti nei mercati Banca & Assicurazioni, Energia & Industria e Media. La citta’ rappresenta per l’azienda un asse prioritario di sviluppo commerciale, il che portera’ ad un aumento graduale del personale durante il 2017. Gia’ dal 2016 Indra ha avviato un piano volto a promuovere lo sviluppo della sede di Matera (Basilicata) attraverso l’inserimento di nuovi professionisti. L’obiettivo e’ quello di consolidare la presenza nel sud del Paese, rafforzando le proprie capacita’ di produzione e delivery della Software Lab di Napoli.

(Adnkronos)

loading...

Be the first to comment on "Indra cerca in Italia 100 giovani con profili Ict"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.