LAVORI IN PIAZZA RABIN: ATTENZIONE A NON PENALIZZARE IL TURISMO

IL CANTIERE DI PIAZZA RABIN PENALIZZA IL TURISMO.
BERTIN (ASCOM): “CHIESTO L’INTERVENTO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO PER POTER UTILIZZARE IL PARCHEGGIO DELLA CASERMA SALOMONE”
“Forse non sarebbe male se la città, intesa nel suo complesso, si rendesse conto che Padova vive anche di turismo”.
Ironizza il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin, ma in verità c’è ben poco da ridere sull’avvio del cantiere in piazza Rabin (ex Foro Boario) ed il conseguente “sfratto” operato ai danni dei bus turistici. I quali, da qualche giorno a questa parte, vengono “dirottati” su piazzale Boschetti con evidenti disagi per i turisti che magari vengono anche fatti scendere nei pressi ma poi sono spesso invitati dagli autisti a raggiungere il pullman a piedi.
“Purtroppo – continua il presidente dell’Ascom che si fa interprete del disagio di tutte le categorie del turismo che si riconoscono nell’associazione – l’assenza di spazi alternativi nei pressi delle basiliche del Santo e di Santa Giustina e del Prato della Valle rappresentano un serio handicap per il nostro turismo che rischia di essere condizionato, in negativo, da un fattore rilevante come può essere il parcheggio dei pullman”.
La preoccupazione dell’Ascom, oltre al disagio dei turisti, è che autisti arrabbiati possano fare del contromarketing nei confronti della destinazione Padova soprattutto in vista della ripresa della stagione e, in prospettiva non troppo lontana, della festa patronale con evidenti ricadute negative su alberghi, ristoranti, guide turistiche, agenzie.
“Abbiamo avuto comunicazione dall’Ufficio Turismo – continua Bertin – che il Comune ha approntato dei correttivi, quali la destinazione a senso unico di via 58° Fanteria e la destinazione a park per i bus nel tratto iniziale della via stessa”.
Verrebbe da dire: meglio che niente.
“Ma non è sufficiente – aggiunge il presidente dell’Ascom – e così abbiamo pensato di coinvolgere il Commissario Straordinario perché si faccia interprete presso il Ministero della Difesa per un utilizzo temporaneo, fino a mantenimento del cantiere di piazza Rabin, del parcheggio della Caserma Salomone”.
Una proposta che, se accolta, avrebbe il pregio di “depotenziare” un fattore di disagio che rischia di mettere in difficoltà un turismo cittadino che, con fatica, cerca di uscire dall’anonimato per proporsi come fattore di sviluppo dell’intera economia locale.

Padova, 17 febbraio 2017

(Ascom Padova)

loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: