La padovana Gimi Spa cede l’immobile industriale al fondo Corum per 23,5 milioni

Padova. Gimi Spa, società partecipata dai fondi di Private Equity Aksia SGR e Alcedo SGR, ha siglato un accordo per la vendita del proprio immobile industriale al fondo Corum, per un controvalore di 23,5 milioni di euro.

Con sede a Monselice, nel padovano, Gimi è stata fondata nel 1970 dalla famiglia Miola, come azienda produttrice di attrezzature per il giardino e il tempo libero. Oggi Gimi produce e commercializza stendibiancheria, assi da stiro, carrelli portaspesa, scale, sgabelli e altri accessori per la casa. Nel 2014, la società ha registrato un fatturato si oltre 82 milioni di euro.

Gimi Spa è stata assistita nell’operazione dallo studio Elr Lex Avvocati Associati, con il partner Gianluca Leotta, e dallo studio Chiomenti, con il partner Roberto Ghio, coadiuvato dall’associate Marco Pagani.

Il fondo Corum è stato assistito dall’advisor Miel Capital e per gli aspetti legali dallo studio Macchi di Cellere e Gangemi, con il partner Ernesto Pucci.

Be the first to comment on "La padovana Gimi Spa cede l’immobile industriale al fondo Corum per 23,5 milioni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


4 + cinque =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.