Mancini: "La stagione dell'Inter e' ottima, le altre sono piu' forti"

Calcio

Milano, 30 apr. – (AdnKronos) – “La stagione dell’Inter finora e’ ottima. Nel girone d’andata ci siamo illusi ma le tre squadre che ci sono davanti sono piu’ forti e probabilmente lo e’ anche la Fiorentina che e’ 5 punti dietro”. E’ il giudizio dell’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini, sulla stagione della squadra nerazzurra quarta in classifica a tre giornate dalla fine senza praticamente piu’ speranze di arrivare al terzo posto, obiettivo dichiarato a inizio stagione.

“Aspettiamo sabato prossimo per parlare di rimpianti, lunedi’ se vince la Roma non avremo piu’ speranze per la Champions ma nel calcio non si sa mai..-aggiunge Mancini in conferenza stampa alla vigilia del match con la Lazio-. Io mi sono preso la responsabilita’ di puntare al terzo posto perche’ una societa’ come l’Inter deve giocare in Champions ma non si puo’ parlare di disastro. Tutti i giocatori hanno dato tutto, dal primo giorno fino a oggi. Nessuno si e’ mai tirato indietro e di questo sono contento”.

L’allenatore nerazzurro spera che la squadra possa essere rinforzata in vista della prossima stagione nonostante i limiti imposti dal fair play finanziario: “Vogliamo migliorare la squadra ma non posso ancora sapere in che modo. Il nostro obiettivo e’ continuare a crescere, siamo un grande club e siamo sulla strada giusta per riuscirci. Banega? Parliamo di un nazionale argentino, di un giocatore di esperienza e qualita’ ma ora e’ al Siviglia”.

Mancini poi si congratula con Claudio Ranieri, ormai a un passo dalla vittoria in Premier League. Il suo Leicester e’ al comando con 7 punti di vantaggio sul Tottenham a tre giornate dalla fine e potrebbe essere matematicamente campione vincendo domani contro il Manchester United. “Penso che sia ormai fatta ma non so quando arrivera’ il titolo. Il fatto che possa vincere la Premier League rappresenta un bene per il nostro calcio, non e’ semplice vincere con una squadra come il Leicester. Sono felice per lui”.

“Questa e’ una bellezza del calcio, e’ necessario esaltare queste imprese -prosegue il tecnico dell’Inter. Credo pero’ sia difficile che possa accadere una cosa del genere in Italia, soprattutto per motivi tattici perche’ in A difficilmente si gioca in modo diverso”. “Sono felice per il Leicester, che e’ stata una mia ex squadra e, come ho gia’ detto, per Ranieri perche’ se lo merita”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: