Migranti: sindaco padova, impediro con tutte le mie forze requisizioni case sfitte

Padova, 22 feb. (AdnKronos) – “Dopo aver interrotto i progetti di Demanio, Vigili del Fuoco e Amministrazione, per la realizzazione di un parcheggio nell’ex Caserma Prandina, dopo il flop del progetto di micro accoglienza, cui pochissimi concittadini hanno aderito, chiedo al Prefetto di Padova, Patrizia Impresa, se non stia pensando,

come la collega di Treviso, di requisire le case per darle ai cosiddetti profughi”. Lo dichiara Massimo Bitonci, sindaco di Padova.

“In attesa di un chiarimento, annuncio che impediro, con tutte le mie forze, che una soluzione del genere sia anche lontanamente presa in considerazione – conclude Bitonci – Caro Prefetto, invece di sprecare tempo e risorse per dare servizi a persone che, dopo i controlli, si rivelano, per la gran parte, semplici clandestini, se non spacciatori o sfruttatori di donne, si occupi dei problemi dei padovani! Il nuovo bando per l’accoglienza, da 20 milioni di euro, serve solo alle cooperative, mentre, per i nostri concittadini che non arrivano a fine mese, non e previsto alcun aiuto”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: