Questura di Padova: Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Isabella NOVENTA


Al termine di lunghe e complesse indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Padova, protrattesi per un mese, sono stati sottoposti a fermo disposto dal pubblico ministero per omicidio premeditato in concorso il 45enne SORGATO Freddy, amico di Isabella Noventa, SORGATO Debora, la sorella 45enne e CACCO Manuela, la 53enne tabaccaia legata sentimentalmente a Freddy.
I provvedimenti sono scaturiti all’esito di un interrogatorio fiume durato tutta la notte durante il quale sono emerse forti contraddizioni e parziali ammissioni.
Isabella Noventa, impiegata 55enne di Albignasego, era sparita in circostanze misteriose la notte del 15 gennaio scorso. 
A denunciarne la scomparsa in Questura era stato il fratello odontotecnico Paolo, preoccupato per l’assenza ingiustificata da casa di Isabella.
 Secondo il racconto inizialmente riferito agli investigatori da SORGATO Freddy, il ballerino-amico dell’impiegata, ultimo ad aver visto la donna,  la sera del 15 gennaio Isabella aveva trascorso una serata insieme a lui e poi gli aveva chiesto di essere accompagnata in Piazza Insurrezione a Padova per incontrare un’amica, della quale però non si è mai saputo nulla.
Da quel momento si sono perse le tracce della donna e da subito la sua storia è diventato un caso nazionale.
Dopo una lunga attività di indagine portata avanti dagli investigatori della Squadra Mobile, partita da un’attenta analisi di tutti i filmati delle 61 telecamere cittadine installate nelle piazze del centro storico, nella notte di lunedì gli agenti hanno portato in Questura i tre e li hanno sottoposti ad un incalzante interrogatorio.
A seguito delle contraddizioni e parziali ammissioni fornite dai fermati nella ricostruzione dei fatti e dagli ulteriori elementi emersi nel corso della complessa attività investigativa, sono stati individuati “gravi indizi di colpevolezza” che hanno portato all’emissione da parte del p.m. dei tre fermi di indiziato per omicidio in concorso tra loro.
Sorgato Freddi è stato accompagnato dagli agenti nel carcere di Padova, mentre le due donne sono state portate nella casa circondariale di Verona.
Nella giornata di oggi si terrà l’udienza di convalida dei tre fermi

[Categoria: I fatti del giorno]

Tratto da: http://questure.poliziadistato.it/Padova/articolo-6-393-93197-1.htm

Please follow and like us: