Roma 2024, Malago’: villaggio olimpico a Tor Vergata scelta obbligata

Roma, 17 feb. – (AdnKronos) – “Non cadro’ mai nell’errore di rispondere a provocazioni e polemiche, ma se si conosce minimamente il tema della candidatura si puo’ facilmente capire che il villaggio olimpico a Tor Vergata e’ una scelta obbligata”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malago’, illustrando il dossier di Roma 2024.

“Tor Vergata non e’ un desiderio mio o di Montezemolo (presidente del Comitato promotore, ndr)”, ha precisato Malago’, ricordando come all’epoca della candidatura di Roma per i Giochi del 2004 “il dossier era stato valutato da una commissione il cui presidente e’ l’attuale numero uno del Cio, Thomas Bach, e gia’ in quell’occasione c’era l’opzione Tor Vergata”.

Per Malago’ “mettere il villaggio olimpico al Foro Italico o alla nuova Fiera di Roma era improponibile”. “Dire una cosa diversa avrebbe reso automaticamente non competitiva la candidatura di Roma”, ha evidenziato il presidente del Coni, sostenendo poi che “tutte le scelte, come criteri, sono sempre state condivise dal Comitato promotore con le associazioni ambientaliste nazionali e locali”.

La musica di Ennio Morricone accompagnera’ – ha rivelato il presidente del Coni – il sogno olimpico di Roma fino all’assegnazione da parte del Cio dei Giochi del 2024. “Ringrazio il maestro Morricone, che sta componendo l’inno del filmato che ci accompagnera’ alla presentazione a Lima (nel settembre 2017, ndr) per la sfida finale”.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Roma 2024, Malago’: villaggio olimpico a Tor Vergata scelta obbligata"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


2 × 3 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.