Marino sotto assedio, dimissioni a un passo. "Fine inevitabile" /Video – Foto


Di Battista: “Sindaco pesce piccolo, Renzi responsabile numero 1” /Video

Roma, 8 ott. (AdnKronos) – Si rafforza sempre piu’ l’ipotesi dimissioni per il sindaco di Roma Ignazio Marino dopo le polemiche legate agli scontrini pubblicati sul sito del Campidoglio (FOTO). Secondo

indiscrezioni, che hanno trovato ampie conferme, sara’ il sindaco a dimettersi, prevenendo cosi’ il forfait minacciato dagli assessori.

In mattinata erano circolate infatti voci, poi smentite, sulla possibilita’ che gli assessori del Pd si dimettessero in blocco durante la giunta capitolina, convocata alle 12 e slittata alle 13. Gli assessori del Pd “non si sono dimessi, aspettiamo che il sindaco faccia la sua valutazione poi faremo la nostra”, ha chiarito l’assessore capitolino ai Trasporti Stefano Esposito sul caso Marino a SkyTg24.

“Io sono preoccupato per la citta’ come lo ero ieri. Il tema politico di cui si sta discutendo e’ serio. Non vedo grandi possibilita’ per andare avanti”, ha detto Esposito che ha definito “inevitabile” la fine dell’amministrazione. “Si e’ manifestato un quadro che non ci consente di andare avanti con la necessaria autorevolezza e forza. Non possiamo passare il nostro tempo – ha detto – a discutere di scontrini”.

Va all’attacco il M5S. “Marino e’ un pesce piccolo di un partito che a Roma ha fallito. Il Pd e’ responsabile numero uno e soprattutto Renzi che lo ha difeso in ogni modo mettendogli come badante Orfini con l’unico obiettivo di non fare andare al voto la citta’ per paura che potesse vincere il M5S. Chiedo ai romani di metterci alla prova”, ha detto il parlamentare del M5S Alessandro Di Battista davanti al Campidoglio, dove e’ attesa per la riunione di giunta sulle ipotesi di dimissioni. Quanto all’ipotesi di una sua candidatura a sindaco Di Battista ha ribadito: “Ho deciso di non candidarmi, devo finire il mio mandato in parlamento. Non mi candidero’, non ho mai avuto questa ambizione”.

A quanto apprende l’Adnkronos il presidente del Partito democratico e commissario del Pd di Roma, Matteo Orfini, ha incontrato il primo cittadino facendo pressioni per le sue dimissioni.


(Adnkronos)

Please follow and like us: