Furti in casa a Padova, aumentano le richieste per i sistemi antintrusione

A Padova è allarme furti in casa. Se Agosto è stato un mese “nero”, complici le tante persone in ferie, tra appartamenti vuoti, uffici chiusi e condomini deserti, non si può dire certo che a Settembre si possa andare tranquilli. Una tremenda escalation di furti in appartamenti, negozi, sedi di associazione, un po’ ovunque.

Nei giorni scorsi ad esempio, ad Agna, ladri avrebbero fatto una incursione alla sede di un’associazione, rubando materiale elettronico, mentre a Padova nelle ultime ore sarebbe stato forzato un noto negozio di parrucchieri per un bottino superiore alle 2mila euro. Gli ultimi dati parlano chiaro, in netto aumento furti e rapine. Infatti  l’Osservatorio Nazionale per la Sicurezza dei Cittadini Italiani, Padova ed il padovano sono tra le zone dove negli ultimi 10 anni ci sarebbe stato un netto aumento dei furti nelle abitazioni. Nell’analisi statistica si parla di una crescita nazionale pari al 170% in appartamenti e ville, e del 190% nei negozi, con Padova che si piazza al quarto posto tra le grandi città italiane. (fonte www.affaritaliani.it/cronache/)

Dati che fanno paura e terrore, ormai case ed appartamenti, negozi ed uffici non possono essere lasciati soli, se non protetti in modo consono. E non sono solo  i migranti e gli stranieri a “rubare” bensì è esponenziale anche l’attività made in Italy.

Urge “mettersi in sicurezza”, ed allora ecco che a Padova si registra un aumento nella richiesta di installazione di sistemi antintrusione. Nelle ville con giardino non basta più il classico cane da guardia, nemmeno il “Branchetto” di pastori tedeschi allontana i ladri, capaci ormai di addormentare il cane e superare la guardia, serve ben altro ed allora la tecnologia offre il meglio di sé.

Innanzitutto la porta, è questa la regola numero uno per mettere in sicurezza il proprio appartamento. Quando si sceglie la porta di sicurezza bisogna ben badare ad alcuni codici che non sono mai casuali, infatti fanno indicano il tempo in cui essa può venire forzata. Per una porta d’esterno è necessario che si scelga elevata sicurezza. Ma oltre le porte è bene pensare alle finestre che devono essere anti sfondamento con vetri appositi e possibilmente rinforzati anche da qualche griglia di protezione, che grazie alla tecnologia è diventata compatibile con il design della propria abitazione.

Ottima idea è quella di dotarsi di allarmi ed antifurti di ultima generazione, ne esistono veramente tantissimi, tutti ottimi. Esistono antifurti wireless da montare senza dover fare lavori in casa, sono infatti soluzioni idonee per appartamenti già edificati, facili da sistemare, proprio grazie all’assenza di cavi, mentre se si vuole si possono acquistare tradizionali soluzioni ottime, con cavo, ed è necessario fare delle modifiche o dei lavori in casa o in negozio. Per proteggere al meglio si può persino scegliere una soluzione che riesce a captare il calore umano e le modifiche della temperatura interna. (fonte www.galaxyprice.com/kit-antifurti-cablati-C67.htm)

Ma non è finito qui: casa, ufficio, studio, negozio si possono controllare a distanza grazie alla domotica ed alle applicazioni su smartphone, che permettono persino di aprire una porta a distanza o controllare la perfetta situazione delle finestre, e di osservare se all’interno della struttura c’è qualche intruso.

Tutte le soluzioni possono essere idonee per il proprio appartamento, lo studio o il negozio, ma è chiaro che ogni realtà ha necessità di una protezione differente ed i fattori possono essere veramente tanti. L’aumento del numero di furti nelle case a Padova e provincia è sicuramente un dato allarmante, perciò ben vengano le soluzioni tecnologiche che permettono di proteggersi al meglio.

L’unico modo per difendersi dai furti sembra essere quello di dotarsi di un sistema antintrusione moderno ed efficiente, ed i cittadini di Padova non si faranno di certo trovare impreparati.

Please follow and like us: