Padova invisibile: in bici alla scoperta delle periferie

Tornano le domeniche sulle due ruote alla scoperta degli angoli segreti della città, con la decima edizione di "Padova invisibile", progetto di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso la mobilità ciclabile. Sei le cicloescursioni proposte in ognuno dei quartieri cittadini da Fiab-Amici della Bicicletta in collaborazione con Assessorato alla Cultura, Consiglio di Quartiere 4 Sud-Est, LegambienteSalvalarte, Aieu-Associazione Italiana di Ecologia Umana, Assoguide e Arcadia.

"La formula dell'iniziativa-ha spiegato l'assessore alla Cultura alla presentazione che si è tenuta questa mattina a Palazzo Moroni-è sempre la medesima, con una variante interessantissima: quest'anno si vanno a disvelare aspetti inediti e enigmatici delle periferie, che nascondono dettagli di una storia non meno significativa del centro. Ringrazio gli Amici della bicicletta per la passione e per la competenza con cui si interessano del nostro patrimonio culturale: non solo avvicinano i padovani ai tesori della nostra città ma sono impegnati nella loro conservazione, tant'è che devolveranno il ricavato dell'iniziativa al restauro di un gioiello trecentesco, la Madonna dipinta dal Guariento nella Basilica del Santo". Un motivo in più quindi per partecipare ai sei appuntamenti, che gli organizzatori preannunciano essere imperdibili, senza però voler fornire troppi dettagli sugli itinerari per non far svanire l'effetto sorpresa.
Si comincia domenica prossima dal centro, con la visita a Casa Carmeli e all'oratorio di Santa Margherita, con la guida di Salvalarte – Arcadia. Domenica 3 febbraio si pedala alla scoperta dell'"Arcella sconosciuta: sulle orme del Santo", con Paola CurzuAssoguide. Domenica 10 febbraio si raggiunge Ponte di Brenta per vedere "Casa Breda e una statua nascosta", con Alfredo Drago. Tutto su "Corso Vittorio Emanuele" domenica 17 febbraio, grazie alle spiegazioni di Gabriele Righetto, che domenica 24 febbraio accompagnerà invece i partecipanti nelle "vie nascoste del quartiere 5", a ridosso delle mura. L'iniziativa termina domenica 3 marzo con la visita a cura di Gianfranco Maritan a "Monumenti agli uomini illustri: un oratorio segreto", con l'apertura straordinaria di un edificio storico privato.
Si tratta di percorsi facili, al massimo di una decina di km all'interno della città, adatti a qualsiasi tipo di bicicletta purché in buone condizioni; raccomandato il lucchetto.
Ritrovo in Prato della Valle davanti all'ex Foro Boario con partenza alle ore 9.30; rientro verso le 12.30, sempre in Prato della Valle. Contributo di partecipazione giornaliera di 2 euro, da pagare sul posto.
In caso di maltempo gli appuntamenti di domenica 3 e 24 febbraio saranno annullati; le altre visite saranno effettuate con qualsiasi tempo.

Info: Ufficio biciclette  049 8204883 ; Urp  049 8205572

Be the first to comment on "Padova invisibile: in bici alla scoperta delle periferie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 × 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.