PM10, PESSIMO INIZO PER IL 2013

Inizia malissimo il 2013 dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico. “Dal primo dell’anno all’Epifania – avvisa Lucio Passi, portavoce di Legambiente Padova-  il Pm10 è stato registrato quasi sempre sopra i limite legge di 50 microgrammi di per metrocubo, con un picco altissimo, 172 microgrammi, Domenica, complici forse i numerosi falò della befana.

Così i rilevamenti della centralina Arpav alla Mandria: Martedì 115, mercoledì 57, giovedì 37, venerdì 73, sabato 82, domenica 108. Così quelli all’Arcella Martedì 108, mercoledì 52, giovedì 31, venerdì 61, sabato 94, domenica 172.

Continuiamo ad aspettare – conclude Passi – l’apertura di un confronto da parte dell’Amministrazione comunale – sulle possibili modalità di una riduzione strutturale del traffico nell’arco di tutto l’anno e in tutta l’area metropolitana.

  “Tornando a Padova i dati sono chiari. La centralina di rilevamento situata alla Mandria ha rilevato, nel corso dell’anno 90 superamenti del limite dell’Ozono e 91 del PM10. Quella posizionata all’Arcella ha rilevato 86 superamenti relativi al PM10 (non rileva l’Ozono). L’eccessivo smog a Padova è un problema cronico, presente da molti anni, causato dal massiccio traffico veicolare. L’Amministrazione comunale dovrebbe iniziare  a lavorare sul controllo e moderazione del traffico in entrata in città (250mila spostamenti al giorno): questo si può fare con l’Ecopass o con il sistema dei crediti degli accessi: un monte-accessi gratuiti alla città, superato il quale il “cityuser” deve scegliere se usare mezzi sostenibili (bicicletta, trasporto pubblico, carpooling, carsharing ecc.) o comprare nuovi accessi, che finanzieranno il potenziamento della rete dei trasporti alternativi. Si abbassi inoltre – conclude Passi – il limite di velocità a 30km orari in tutta la città (come già nella ZTL), che oltre a migliorare la qualità dell’aria, garantisce maggiore sicurezza a pedoni e ciclisti, incentivando anche  spostamenti senz’auto per i percorsi urbani. “ 

Be the first to comment on "PM10, PESSIMO INIZO PER IL 2013"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


11 − 6 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.