Cappella degli Scrovegni

La Cappella degli Scrovegni è uno dei gioielli di Padova e viene annoverata tra i massimi monumenti dell’arte figurativa di tutti i tempi. Vi è custodito un ciclo di affreschi di Giotto, cui vi lavorò tra il 1303 e il 1306. Il committente, Enrico Scrovegni acquistò nel 1300 la zona dell’anfiteatro rimano (l’Arena), per costruirvi il proprio palazzo con annessa la cappella, cui era collegata attraverso una loggia. La cappella ha un’architettura molto semplice, perfetta per dare la possibilità ad un grande artista come Giotto di organizzare liberamente lo spazio attraverso la sua pittura.
Cappella degli Scrovegni
Un’aula rettangolare con volta a botte, una facciata caratterizzata da un’elegante trifora gotica, alte e strette finestre sulla parete sud, un’abside poligonale per la cella campanaria. Quando, nel 1881 la Cappella fu acquistata dal Comune sia l’edificio che gli affreschi erano gravemente danneggiati. Dopo lunghi ed accurati restauri la Cappella è ora finalmente tornata all’antico splendore.
Cappella degli Scrovegni, gli afferschi di Giotto
Please follow and like us:

Be the first to comment on "Cappella degli Scrovegni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


20 + undici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.